ITALINDUZIONE
Tempra ad alta e media frequenza
Home
Chi siamo
Dove siamo
Acciai da tempra
Metallografia
Scrivici
Area Clienti
 
 Ultime notizie
Sito in costruzione
 
 
 
ACCIAI PER TEMPRA SUPERFICIALE

Per garantire una sufficiente affidabilità dello strato indurito gli acciai da sottoporre a trattamento termico ad induzione devono possedere:

• un contenuto di carbonio medio alto per ottenere buona durezza dopo tempra.
• una ristretta forcella della % di carbonio per limitare le variazioni di durezza su diversi lotti di colate diverse.
• un'elevata purezza per ridurre il rischio di rotture durante la tempra o di precoce danneggiamento per fatica superficiale durante luso (pitting) a causa delle inclusioni non metalliche.
• grano controllato o bassa tendenza all'ingrossamento del grano per evitare l'infragilimento.

In tempra superficiale il range di durezza ottenibile dipende essenzialmente da:

1. Percentuale di carbonio dell’acciaio
2. Stato superficiale dei pezzi
3. Stato di trattamento termico di partenza

Riferimento Tipo Durezza  HRC
norma UNI   min max
10250-2 C35E 50 57
UNI 7847e 8551 C43 54 59
10250-2 C45E 55 61
UNI 7847e 8551 C48 56 61
UNI 7847e 8551 C53 57 62
10250-2 C55E 58 62
10250-2 C60E 60 62
10250-3 38Cr2 51 58
UNI 7847e 8551 45Cr2 55 60
10250-3 46Cr2 55 61
10250-3 37Cr4 51 58
10250-3 41Cr4 54 61
UNI 7847e 8551 36CrMn4 51 58
10250-3 42CrMo4 54 61
10250-3 50CrMo4 58 62
10250-3 36CrNiMo4 50 60
UNI 7847e 8551 40NiCrMo3 53 58

Si ricorda che la grandezza del grano austenitico,i trattamenti termici precedenti la tempra, le dimensioni strutturali dei pezzi,la loro forma ecc. interagiscono con il trattamento di tempra ad induzione influenzando i risultati finali. Pertanto i valori HRC sopra citati hanno un valore puramente indicativo.
Copyright © 2010 Italinduzione Inc. All rights reserved.